Progetto SUNRISE

Innovazione tecnologica e business per territori intelligenti

PORCREO

Il progetto nasce dalla collaborazione di una serie di aziende del territorio nell’ambito di un bando di Regione Toscana per il finanziamento di progetti innovativi, riservato alle aziende con sede in Toscana.

Engineering partecipa come capofila in partenariato con Leonet (VAR Group), Project, Planet, Datapos, CUBIT, Liberologico.

Il progetto si articola su tre obiettivi principali:

Innovazione attraverso progetti di integrazione tecnologica

Tecnologie Image
Chiudi

Innovazione attraverso progetti di integrazione tecnologica.

Tecnologie integrate

Le tecnologie e i servizi di prossimità hanno acquisito negli ultimi anni un ruolo crescente in molti ambiti e stanno diventando una componente essenziale nel panorama delle Smart Cities e Internet of Things.  Attualmente sono disponibili numerose tecnologie e soluzioni per la creazione di celle di prossimità (Beacon, BLE, RFID, NFC, ZigBee, WiFi, QR-code, …) ma la loro interazione è un tema poco considerato. Questa situazione si riflette anche sul mercato, dove sono presenti svariate offerte di prodotti e servizi di prossimità ma legati sempre a una specifica tecnologia e in un’ottica “a silos”. In questo quadro un progetto che mira all’integrazione funzionale delle tecnologie e alla loro coesistenza in un determinato ambiente, può contribuire alla creazione di un intero ecosistema di servizi evoluti e la realizzazione di nuove modalità di interazione con l’utente.

Oltre a fornire nuovi modelli di comunicazione e di servizio verso l’utente finale, i sistemi di prossimità consentono di “conoscere” in modo puntuale comportamenti, preferenze e abitudini degli utenti; rilevano l’interazione dell’utente con l’ambiente circostante (ad esempio gli oggetti in un negozio, i quadri in un museo, particolari punti dell’infrastruttura viaria, paline delle fermate del Trasporto Pubblico Locale (TPL), ecc.) e le sue azioni. Queste informazioni, facilmente integrabili con altre sorgenti quali i social network e in generale i vari servizi on-line, rappresentano una “risorsa importante” in molti contesti applicativi e facilmente “spendibile” da parte di chi questi dati detiene, sa elaborare e valorizzare mediante tecniche di Big Data Analysis. Per questo la tecnologia Big Data rappresenta la nuova frontiera del business e costituisce una grande opportunità per le industrie IT, in quanto rappresenta ormai uno strumento insostituibile per sviluppare business di ogni settore economico, sfruttando al meglio le grandi masse di dati a disposizione, generati dalla interazione dell’utente con la rete via smart phone, tablet, web e altri device di ogni tipo. SUNRISE si propone dunque di sviluppare un’innovativa soluzione modulare aperta, basata sull’integrazione e la collaborazione tra le varie tecnologie di prossimità e altre tecnologie IoT, in grado di abilitare un intero ecosistema di servizi di prossimità. A questo scopo il progetto svilupperà innanzitutto il concetto di “CP ibrida”, grazie al quale nella stessa cella, o in celle sovrapposte, coesistono e si integrano varie tecnologie wireless (Beacon, BLE, WPS, ecc.) che così concorrono alla realizzazione di innovativi ambienti di servizio nel quale convivono e cooperano varie soluzioni.

Integrazione dell’offerta di servizi territoriali.

Portfolio Image
Chiudi

Integrazione dell’offerta di servizi territoriali, business e utilità.

Servizi integrati

Partendo da questo ambiente multi-tech SUNRISE svilupperà un set di tecnologie e servizi di base e avanzati ad alto valore aggiunto, pensati per organizzare e ottimizzare un circuito di esperienze basato sul filo conduttore della prossimità e della localizzazione in genere.  Tra i servizi offerti, che concorreranno a realizzare una user experience completa, abbiamo:

  • “core” di localizzazione indoor/outdoor multipiattaforma e multi-device;
  • servizi “device independent” di pagamento, ticketing e prenotazione multicanale;
  • servizi per la mobilità integrata a livello territoriale (infomobilità, pagamento sosta, permessi di accesso urbano, mezzi pubblici, …);
  • una “carta di servizio personale”, un Id digitale unico per veicoli e persone, per collegare i vari servizi di mobilità tra loro e muoversi liberamente sul territorio;
  • servizi di loyalty;
  • servizi di Business Intelligence per l’elaborazione dei dati acquisiti (big data) e la personalizzazione dei servizi.

Accanto a queste componenti saranno infine sviluppate innovative soluzioni prototipali per alcuni settori specifici di grande interesse economico e sociale quali la mobilità integrata tra città, la sanità, il turismo, i beni culturali e il marketing territoriale, con cui dimostrare le opportunità offerte dall’integrazione e l’interoperabilità di SUNRISE. Tutte le componenti di SUNRISE verranno sviluppate per essere integrate facilmente e in modo dinamico; i vari servizi potranno essere scalati a seconda delle esigenze e delle peculiarità di ciascun contesto. Questo consentirà di creare un’offerta dinamica di prodotti/servizi in grado di affrontare le esigenze del mercato attuale e rispondere prontamente ai “bisogni tecnologici” dei prossimi anni che, come indicato in precedenza, saranno caratterizzati da una forte richiesta di servizi integrati in contesti, situazioni e condizioni diverse. Il progetto SUNRISE svilupperà un’offerta modulare di tecnologie e servizi personalizzabile in tutte le sue funzionalità/componenti: in questo modo il sistema SUNRISE potrà essere adattato ad ambiti ed esigenze diverse e ad ogni entità, pubblica o privata, che potrà così costruire il proprio sistema o integrarsi con l’esistente, sulla base delle proprie specifiche esigenze. In questo contesto il cliente di riferimento può essere un piccolo negozio ma anche un gruppo di negozi o un Centro Commerciale Naturale, uno o più musei, un ospedale, un gestore di mobilità o di sosta, fino a un ente territoriale. SUNRISE vuole quindi proporre un sistema strutturato di “pacchetti di servizi e tecnologie” componibile a seconda delle esigenze e dei contesti.

Abilitazione di un ecosistema di business cashless city.

Portfolio Image
Chiudi

Abilitazione di un ecosistema di business cashless city.

Cashless city

Il sistema di servizi delineato, che disegna uno scenario ampio di smart city, sarà integrato con un sistema di pagamenti basato su circuito standard (carte internazionali) e su un circuito privativo di carte loyalty, offrendo oltre alle soluzioni tradizionali di pagamento via POS e via web (POS virtuale), anche soluzioni innovative di e-payment e di prossimità basato su wallet. La soluzione sarà in grado di abilitare le iniziative più innovative che si delineeranno in base al pieno dispiegarsi delle possibilità offerte dalle direttive europee in merito, quali la direttiva PSD2 (Payment Services Directive 2). Il modello di community proposto da SUNRISE sarà quindi in grado di evolvere verso un ecosistema di business (e servizi pubblici) basato su identità digitali e carte di pagamento, al limite privo di pagamenti in contanti, in grado di completare il modello smart city con il paradigma fondamentale di cashless city.

Latest Products Image

Contesto Bando Regione Toscana

Il progetto Sunrise è finanziato dal bando della Regione Toscana POR FESR 2014-2020 che intende agevolare la realizzazione di progetti di investimento in ricerca industriale e sviluppo sperimentale.

Scarica Presentazione
Latest Products Image

Smart & Cashless City business

Il modello di community proposto da SUNRISE sarà in grado di evolvere verso un ecosistema di business (e servizi pubblici) basato su identità digitali e carte di pagamento, al limite privo di pagamenti in contanti, in grado di completare il modello smart city con il paradigma fondamentale di cashless city con la piena introduzione della direttiva PSD2.

Scarica Presentazione
Muoversi nella città intelligente Image

Muoversi nella città intelligente

Qual è l’interazione di un utente intelligente con una città intelligente e come ci si muove all’interno di una smart city? Le tecnologie integrate nella piattaforma SUNRISE abilitano tutte le potenzialità innovative della digital customer experience, permettendo all’utente intelligente una nuova esperienza di viaggio che integra realtà virtuale, informazioni utili e realtà fisica.

Scarica Presentazione

Gli obiettivi del progetto.

Gli obiettivi perseguiti dal progetto SUNRISE sono quelli di costruire una offerta di servizi di prossimità in qualche modo più avanzata e facilmente fruibile rispetto a quella oggi disponibile. Le analisi generali effettuate in sede di stesura del progetto evidenziano che attualmente non esiste un’offerta organica di soluzioni capace di sfruttare le potenzialità delle varie tecnologie di prossimità per creare un “ambiente dinamico e strutturato” di servizio, fruibile a livello territoriale, da un lato da una platea vasta di utenti finali, tipicamente cittadini e turisti e, dal lato dell’offerta, a disposizione di una platea altrettanto vasta di imprese anche piccole, tecnologiche e commerciali (merchant), oltre che di enti e servizi pubblici. SUNRISE ha l’obiettivo di sviluppare una soluzione innovativa che consenta di “disegnare” un sistema flessibile per integrare tecnologie e servizi di prossimità e soluzioni tecnologiche in mobilità, in grado di essere adattati ai diversi contesti applicativi, dal singolo negozio a un circuito di negozi, fino a un sistema territoriale integrato di servizi (mobilità, marketing territoriale, turismo, beni culturali, sanità, etc.).

Queste caratteristiche abilitano scenari molto interessanti non solo applicativi ma anche di business e di creazione di nuovi prodotti. Uno scenario esemplificativo preso in considerazione è quello dell’offerta di servizi per la mobilità e sosta urbana, che sarà uno dei servizi qualificanti del progetto, insieme ad altri scenari altrettanto rilevanti presi dai servizi sanitari e dai servizi turistici e culturali, quali mobilità in strutture sanitarie e ambienti museali.

Dal punto di vista prettamente esecutivo, il progetto è articolato in quattro obiettivi operativi dedicati alla realizzazione di componenti e in un obiettivo dedicato alle attività di gestione e coordinamento attività e diffusione dei risultati raggiunti. Gli obiettivi operativi realizzativi, articolati su un piano temporale coordinato di 24 mesi, prevedono oltre alla progettazione del sistema (requisiti funzionali e tecnici, disegno della architettura, elaborazione dei test case in ambito infomobilità, sanità e beni culturali), la realizzazione delle componenti funzionali ospiti dei servizi orizzontali, cioè comuni a tutti i servizi verticali offerti o che saranno offerti in future integrazioni, dalla piattaforma SUNRISE (componenti di centro servizi centralizzate e distribuite, CRM esteso con Big Data e Analytics, prenotazione ticketing e pagamento), delle componenti di base per le tecnologie di prossimità (realizzazione Cella di Prossimità, CP, ibrida e sistemi di localizzazione e routing outdoor e indoor); la realizzazione delle componenti verticali specifiche per l’infomobilità ed il marketing territoriale, delle applicazioni in ambito sanità e beni culturali. Al termine di queste attività il progetto esecutivo prevede la integrazione di tutte le componenti sviluppate, la sperimentazione sul campo delle soluzioni in ambito mobilità territoriale, sanità e beni culturali con il rilascio dei prototipi integrati nella piattaforma SUNRISE.

Image
Image

Beacon

La tecnologia Beacon basata sul Bluetooth, consente ai dispositivi bluetooth di trasmettere e ricevere piccoli messaggi entro brevi distanze. Consiste di due parti: un presentatore (un dispositivo beacon) e un ricevitore (una app per smartphone). Il presentatore si pubblicizza sempre dicendo “Io sono qui, il mio nome è…”, mentre il ricevitore rileva questi sensori beacon e fa tutto ciò che è necessario fare, in base a quanto vicino o lontano sia da loro.

NFC

Near Field Communication è una tecnologia che fornisce connettività wireless (RF) bidirezionale a corto raggio (fino a un massimo di 10 cm).

QR code

Insieme di piccoli moduli bianchi e neri disposti all'interno di una cornice rettangolare, che permette di memorizzare informazioni leggibili da un telefono cellulare o da uno smartphone mediante un apposito programma.

Proximity

I sensori di prossimità sono dei sensori in grado di rilevare la presenza di oggetti nelle immediate vicinanze, senza che vi sia un effettivo contatto con l'ADC. La distanza entro cui questi sensori rilevano oggetti è definita portata vedente. Alcuni modelli dispongono di un sistema di regolazione per poter calibrare la lunghezza di veduta. L'assenza di meccanismi d'attuazione meccanica, e di un contatto fisico tra sensore e oggetto, fa sì che questi sensori presentino un'affidabilità elevata.

Design Responsivo

Il design responsivo, o responsive web design (RWD), indica una tecnica di web design per la realizzazione di siti in grado di adattarsi graficamente in modo automatico al dispositivo coi quali vengono visualizzati (computer con diverse risoluzioni, tablet, smartphone, cellulari, web tv), riducendo al minimo la necessità dell'utente di ridimensionare e scorrere i contenuti. Il design responsivo è un importante elemento dell'accessibilità, la quale tiene conto inoltre di numerosi altri fattori, incentrati non solo sui dispositivi ma anche sulle caratteristiche dell'utente (quali: capacità cognitive, vista, difficoltà fisiche, e così via).

Big data

Big data è un termine adoperato per descrivere una raccolta di dati eterogenei, strutturati e non strutturati, definita in termini di volume, velocità, varietà e veridicità. Per la gestione di tale mole di dati sono richieste tecnologie e metodi analitici specifici al fine di estrarre valore per supportare differenti tipi di analisi.

E-Wallet

Un portafoglio elettronico è un programma o un servizio web che permette agli utenti di memorizzare e controllare in maniera centralizzata le proprie informazioni personali. Al sui interno vengono conservati i dettagli dei propri strumenti di pagamento come carte di credito o altri servizi di pagamento collegati a strumenti o conti bancari o di moneta elettronica. Un portafoglio elettronico fornisce una adeguata, rapida ed agevole tecnologia che permette all'utente di effettuare acquisti in maniera sicura e veloce.

E-TICKETING

Le tecnologie di prossimità ed internet in mobilità (quali ad esempio RFID e NFC, QR-Code, Barcode, mobile app per smartphone con tecnologia BLE o Beacon, Carte multi tecnologia, Wallet, bracciali RFID, etc.) sono ormai il motore del successo delle soluzioni di e-ticketing ed e-booking. Nell’ambito dell’e-ticketing e delle prenotazioni queste metodologie vengono utilizzate in relazione alla dematerializzazione del titolo di accesso (da biglietto ad e-ticket) per la fruizione di un servizio e per realizzare soluzioni di check-in e check-out sui servizi on-site. La smaterializzazione dei ticket ed in generale dei titoli per l’accesso e l’utilizzo dei servizi è ormai estremamente diffusa in qualsiasi ambiente (musei, teatri, parchi divertimento, parcheggi, auto, autobus, prenotazioni e ticket sanitari, …), con utilizzo in prossimità o da remoto.

SUNRISE prevede: l’applicazione di queste tecnologie ad un’ampia gamma di servizi (parcheggi, noleggio auto o bici, autobus, museo, servizi sanitari, etc.); l’integrazione di biglietti tra mezzi pubblici, accesso a location o eventi e i parcheggi nell’ambito della mobilità urbana e della fruizione dei beni culturali per favorire l’intermodalità; la semplificazione dei processi di acquisto grazie a soluzioni di pagamento “ottime” o “mobile ready” per terminali mobili o fissi (POS, totem, smartphone, …).

IoT

Internet delle cose è una possibile evoluzione dell'uso della Rete: gli oggetti (le "cose") si rendono riconoscibili e acquisiscono intelligenza grazie al fatto di poter comunicare dati su se stessi e accedere ad informazioni aggregate da parte di altri.

Le sveglie suonano prima in caso di traffico, le scarpe da ginnastica trasmettono tempi, velocità e distanza per gareggiare in tempo reale con persone dall'altra parte del globo, i vasetti delle medicine avvisano i familiari se si dimentica di prendere il farmaco. Tutti gli oggetti possono acquisire un ruolo attivo grazie al collegamento alla Rete.

RFID UHF

Tra le tecnologie di Auto-ID (identificazione automatica), che consentono di acquisire i dati identificativi di veicoli, oggetti e persone in modo automatico, si sta sempre più diffondendo l’utilizzo dei TAG RFID (Radio Frequency Identification): dispositivi elettronici che consentono di memorizzare e trasmettere via radio, quando "interrogati", le informazioni di identificazione. I TAG RFID in tecnologia UHF vengono generalmente impiegati quando le distanze operative sono elevate, fino ad oltre 10 metri. Le loro elevate prestazioni (possibilità di lettura anche per sistemi in movimento con velocità superiori ai 120 km/h), la difficoltà di replicabilità e il basso costo ne stanno spingendo l'adozione a livello internazionale nel dominio della mobilità e sosta, ad es. come EVI - Electronic Vehicle Identification - o "targa elettronica" dei veicoli, o come ID elettronico per i CUDE - Contrassegno Unificato Disabili Europeo.

Servizi in mobilità

L’accesso ai servizi in SUNRISE potrà essere effettuato mediante molteplici tipologie di terminali. Accanto ai device mobili (smartphone e tablet) sarà possibile, per alcuni servizi e contesti, utilizzare ad esempio monitor touch e wide screen opportunamente collocati in spazi fisici attrezzati, totem multimediali, senza trascurare l’interazione (e le richieste di accesso ai servizi) con i classici device fissi.

Portfolio Image
Chiudi

Meeting

Get-together meet

L’attività di coordinamento tecnico/scientifico per un progetto di questo tipo è risultata particolarmente rilevante, sia per la complessità intrinseca del progetto, basato sulla integrazione di diverse componenti tecnologiche e funzionali innovative, sia per il numero delle aziende partecipanti (7 tra medie, piccole e micro) e quindi delle diverse esperienze, metodologie e apporti. Questa attività, focalizzata al raggiungimento degli obiettivi di governo e controllo del progetto, ha quindi visto la partecipazione di tutte le aziende sia per la parte metodologica che operativa, in collaborazione con la capofila INFOGROUP, responsabile del coordinamento tecnico scientifico. L’approccio generale utilizzato per il governo delle attività, si ispira alle linee guida tracciate nel PMBOK del Project Management Institute, l’associazione mondiale dei professionisti del settore, che assicura una copertura completa attraverso le cinque fasi canoniche di Avvio, Pianificazione, Esecuzione, Controllo e Chiusura ed offrendo suggerimenti utili e best practice per il controllo del progetto.

La metodologia è ovviamente nulla o parzialmente efficace senza una adeguata partecipazione e condivisione collettiva degli obiettivi e degli standard, per questo una parte rilevantissima dell’attività ha visto il coinvolgimento dei responsabili tecnici delle aziende in meeting dedicati alla discussione, verifica e condivisione delle scelte funzionali, tecniche e tecnologiche. Per dare un’idea di questo sforzo, non solo metodologico, possiamo citare alcuni dati: le sole sessioni plenarie “istituzionali” svoltesi nel periodo di poco più di un anno tra maggio 2016 e ottobre 2017, senza contare quindi le decine di incontri diretti, call e video conference tra aziende su attività di interfaccia comuni, sono stati circa 30, hanno visto la partecipazione media di 12 persone per la durata ancora media di 5 ore risultando in un effort complessivo di quasi 1800 hh/P o 225 gg/P.

Divulgazione Image
Chiudi

Divulgazione

Divulgazione risultati del progetto e confronto con il terrirotio

L’attività di disseminazione dei risultati del progetto SUNRISE in questa prima fase di sviluppo, sono state volte soprattutto a verificare in ambito istituzionale e industriale gli obiettivi ed i presupposti alla base del progetto stesso, al fine anche di indirizzare le attività di ricerca e le priorità realizzative da inserire nei prototipi previsti. A tal fine sono stati effettuati incontri e confronti con le istituzioni responsabili dello sviluppo e delle attività turistiche e con le associazioni industriali del territorio.

In particolare si sono già svolti due incontri con l’assessore alle Attività Produttive Credito, Turismo e Commercio di Regione Toscana e con il suo staff, per valutare il livello di interesse e le condizioni anche normative del contesto territoriale target per l’inserimento dei servizi SUNRISE. I confronti hanno permesso di valutare meglio, dal punto di vista istituzionale, peso e priorità da attribuire alle varie attività, con particolare attenzione soprattutto sul tema della mobilità, delle attività turistiche e dei pagamenti. Un altro incontro si è svolto sempre in ambito Regione Toscana con i responsabili delle infrastrutture ICT per valutare eventuali vincoli e opportunità derivanti da quanto già predisposto da queste per i servizi pubblici. Una parte importante del progetto è infatti dedicata alla integrazione con le diverse fonti pubbliche di dati (open data e non solo) e di servizi, quindi la conoscenza e l’esperienza maturata dai vari partner, del contesto anche tecnico del territorio di riferimento del progetto è fondamentale.

A conclusione della prima fase progettuale, sono state illustrate le attività svolte e gli obiettivi di progetto anche ai responsabili dei Servizi Innovativi di Confindustria Firenze e Confindustria Toscana Sud, riportando un interesse particolare sulle applicazioni di mobilità, navigazione indoor e per le componenti distribuite.

Portfolio Image
Chiudi

Routing e Mobility recommendation

Routing e Mobility recommendation

Routing e Mobility recommendation

Portfolio Image
Chiudi

Routing Indor

Muoversi nelle strutture Sunrise

Nel video un prototipo di app Sunrise che assiste l'utente dalla prenotazione del servizio alla fruizione dello stesso, con funzioni di guida su percorsi Indoor in edifici censiti nel Centro Servizi.

L'app di routing indoor è un esempio di interazione dell'app con i beacon disseminati sul percorso.

Portfolio Image
Chiudi

Sanità

Smart Health

Gli ospedali sono un luogo stressante. Essere un paziente o un visitatore di una persona ammalata può fare emergere sentimenti ansiosi e come se non bastasse, gli ospedali sono spesso affollati e frenetici. Anche la struttura può essere eccessivamente complessa con una grande varietà di reparti che si estendono su più edifici. I visitatori possono facilmente diventare sopraffatti cercando di capire dove sono e dove devono andare ossia il percorso più veloce per arrivarci.

Garantire ai pazienti un modo semplice per raggiungere i loro appuntamenti in tempo, può ridurre in modo significativo il loro stress e creare una visita in ospedale più positiva. L'interno di un ospedale è spesso un labirinto, che porta i pazienti e i visitatori a sentirsi frenetici e preoccupati. Questi sentimenti possono incidere sulla salute del paziente - aumentare la pressione sanguigna, causando mal di testa, e di aumentare lo sforzo fisico. Per questo l’applicazione Sanità integrata nel progetto SUNRISE, intende offrire una serie di servizi integrati in grado di aiutare l’utente/paziente nel rapporto con le strutture sanitarie e facilitarne così la fruizione. I servizi offerti vanno dalla prenotazione della prestazione, tipicamente di una visita o esame specialistico, alla scelta del miglior percorso (routing outdoor) per raggiungere la destinazione prescelta (la struttura ospedaliera o ambulatoriale). Giunto nelle immediate vicinanze della struttura, attraverso la APP mobile e l’interazione con altre applicazioni della piattaforma SUNRISE, l’utente avrà la possibilità di ricercare un parcheggio, quindi utilizzare le funzionalità di pagamento o proroga della scadenza del parcheggio, direttamente dal proprio dispositivo mobile.

Analoghe funzionalità di guida sono proposte all’interno della struttura (routing indoor), con l’indicazione dei percorsi per il raggiungimento di ambulatori e reparti, ma anche di punti di interesse (POI) determinati quali edicola, bar, totem di pagamento ecc.. Per tutte le attività che prevedono la guida indoor dell’utente, verrà proposta una mappa 2D con visualizzate chiaramente la posizione presente e la destinazione da raggiungere. In caso di cambio del piano dell’edificio, l’utente, a seconda del profilo, viene guidato verso le scale o l’ascensore. In caso di utente disabile, verranno proposti percorsi idonei e informazioni a supporto (passerelle apposite, n. richiesta di personale di ausilio, chiamata di aiuto - il sistema centrale conosce la posizione dell’utente ed è in grado di raggiungerlo qualora ce ne sia necessità). Verrà sperimentata la possibilità di ricercare ed eventualmente prenotare, ad esempio, strutture ricettive, servizi di trasporto ed esercizi commerciali, attraverso i servizi a disposizione della piattaforma SUNRISE.

Portfolio Image
Chiudi

Big Data & Recommendation

Using marketing analytics

La complessità dell'ecosistema Sunrise si traduce inevitabilmente in volume, eterogeneità e variabilità dei dati da gestire. I Big Data raccolti da Sunrise hanno un grandissimo potenziale che, se opportunamente sfruttato, potrebbe rendere la smart city propositiva verso il cittadino. L'obiettivo del modulo di Big Data & Recommendation è proprio questo. Analizzando il comportamento degli utenti, tramite tecniche di machine learning, viene costruita una sorta di memoria collettiva in continuo apprendimento, che ha coscienza delle preferenze degli utenti, delle loro abitudini e attitudini. Affiancando a queste tecniche di predictive e prescriptive analytics una piattaforma CRM ed un moderno sistema di gestione marketing basato su meccanismi di asta, è possibile realizzare il cosiddetto Marketing Territoriale in grado di veicolare offerte commerciali che sfruttano logiche di prossimità, disponibilità e targeting della clientela. Questo consente di proporre dei servizi a cui l'utente potrebbe essere interessato, in base alle sue caratteristiche, al comportamento degli utenti simili a lui e alla disponibilità di tali servizi in prossimità del luogo in cui si trova attualmente ed al comtempo di implementare importanti logiche di cross marketing e revenue sharing tra i partner della piattaforma.

Portfolio Image
Chiudi

Pagamenti

Smart Pay

Logo Infogroup

Engineering Ingegneria Informatica spa

Un’offerta completa di business integration, outsourcing applicativo e infrastrutturale, soluzioni innovative e consulenza strategica. 10.300 dipendenti, 50 sedi distribuite in Italia, Germania, Spagna, Belgio, Repubblica di Serbia, Sud America (Brasile e Argentina) e Stati Uniti, un portafoglio ricavi consolidato nel 2017 di oltre 1 miliardo di Euro. Engineering ha una presenza consolidata su tutti i mercati verticali e opera attraverso 4 business unit - Pubblica Amministrazione e Sanità, Telco & Utilities, Industria e Servizi, Finanza - supportate da centri di competenza trasversali rispetto alle business unit e dalla Direzione Ricerca & Innovazione che, con circa 250 risorse, ha il doppio ruolo di promuovere la ricerca sul software a livello internazionale e trasferire l’innovazione al ciclo produttivo delle strutture di business. Attore di primaria importanza nel mercato dell’outsourcing e del cloud computing, Engineering opera attraverso un network integrato di 4 data center (Pont-Saint-Martin, Torino, Milano e Vicenza), con un sistema di servizi e un’infrastruttura che garantiscono i migliori standard tecnologici, qualitativi e di sicurezza. Asset esclusivo nel panorama nazionale è la Scuola di IT & Management "Enrico Della Valle”, che con 200 docenti certificati e 363 corsi a catalogo ha erogato 18.700 giornate di formazione tecnica, metodologica e di processo nel 2017.

Visita
Logo Cubit

Cubit

Cubit, Consortium Ubiquitous Technologies, è un Centro di Ricerca pubblico-privato, di cui fanno parte l’Università di Pisa, il Polo Tecnologico di Navacchio ed alcune imprese fortemente innovative con l’obiettivo di creare un nuovo modello di trasferimento tecnologico nel settore delle telecomunicazioni. Cuore delle attività di Cubit è lo sviluppo di tecnologie wireless (Wi-Fi, BT, Narrow Band IoT, Z-Wave, Zigbee, 4G, Low Range) e sensori applicati all’Internet delle cose, alla Smart City e all’Industria 4.0. L’attività continua di R&D in collaborazione con gruppi di ricerca di rilievo nazionale ed internazionale permette lo sviluppo di soluzioni e prodotti fortemente innovativi e ad alto contenuto tecnologico. Cubit è anche laboratorio di certificazione EMC grazie alla dotazione di una camera anecoica dedicata. E’ il Centro di competenza Toscano nell’IoT ed è l’unico laboratorio italiano qualificato per le certificazioni dei sistemi basati su RFID/NFC/Contactless. Cubit si è posizionata nel mercato IoT grazie alla creazione di nuovi prodotti servizi e standard tecnologici altamente innovativi, creando un’offerta completa, modulare e scalabile rivolta a differenti mercati e settori.

Visita
Logo Planet

Planet S.r.l.

La PlaNet S.r.l. Sistemi informatici opera nel settore della progettazione e dello sviluppo di soluzioni IT in vari contesti, tra questi citiamo come esempio:

· installazione, personalizzazione e supporto tecnico nell’utilizzo di numerosi prodotti open source;
· sviluppo di applicazioni telematiche ed integrazione con sistemi di controllo e telecontrollo;
· applicativi gestionali standard e personalizzati, applicativi web-based;
· sistemi per la gestione di servizi Internet ed Intranet e strumenti per l’analisi, la pubblicazione e la condivisione di database o risorse aziendali;
· soluzioni dedicate per il commercio elettronico, CRM, per il web advertising pianificazione ed attuazione di strategie di web marketing;
· progetti web in ambito istituzionale e portali tematici, con verifica ed adozione dei requisiti di accessibilità ed usabilità;
· sistemi per la gestione di servizi Intranet, Internet e New Media.

Nell’ambito dei servizi forniti, oltre alle fasi che vanno dalla progettazione alla messa in produzione, l'attività dell'azienda copre anche le fasi di formazione, assistenza, manutenzione correttiva ed evolutiva del prodotto stesso. La PlaNet investe regolarmente, da anni, risorse importanti nel campo dell'innovazione tecnologica e della ricerca, per fornire alla clientela prodotti realizzati con le tecnologie più aggiornate e pronti per i più attuali canali di comunicazione. Oggi, grazie alle scelte tecniche effettuate ed all'esperienza maturata, la PlaNet è in grado di seguire il "Progetto di Informatizzazione" dei propri clienti, fornendo risposte di alta qualità e ad elevato profilo tecnologico e strumenti tecnologici di supporto alla comunicazione sui nuovi Media.

Visita
Logo Leonet

Leonet

Dal 1996 Leonet sviluppa servizi e soluzioni ICT avvicinandoli alle esigenze di imprese e professionisti. L'affidabilità e l'offerta Leonet permettono di sfruttare i più innovativi strumenti tecnologici in piena sicurezza e senza dotarsene fisicamente. Leonet è il partner ideale per affrontare un mercato in continua evoluzione che richiede competenza ed avanguardia nei settori convergenti dell'Information Technology e nelle Telecomunicazioni. Innovazione, ricerca ed attenzione al cliente sono le caratteristiche di ogni progetto Leonet, società che trae le sue origini da Vinci e che deve il suo nome al genio "Leonardiano". Leonet è una realtà composta da un team di oltre 60 specialisti certificati sui maggiori Brand IT internazionali e competenti nel settore applicativo e nella consulenza sulle infrastrutture informatiche. Leonet opera in sinergia con le risorse specializzate delle diverse aree per arricchire la propria offerta e rispondere alle esigenze di ogni azienda. La società, leader nella fornitura di prodotti informatici e servizi infrastrutturali per le aziende Italiane, ha sviluppato negli anni forti competenze come system integrator specializzato nello sviluppo e nella commercializzazione di soluzioni e servizi IT per le imprese. Questa sua storia ha consentito di sfruttare le eccellenze, l’esperienza specifica e le relazioni strategiche delle due aziende per meglio rispondere alle esigenze degli imprenditori. Leonet è diventata così un punto di riferimento, sullo scenario IT Italiano, per quanto riguarda l’offerta di prodotti informatici, networking evoluto e servizi infrastrutturali. Dal 2013 fornisce e gestisce un Datacenter localizzato ad Empoli innovativo di ultima generazione, fiore all’occhiello di tutte le soluzioni cloud portate sul mercato. Il nuovo Datacenter, con i suoi oltre 1400 mq di ambienti dedicati ad ospitare la migliore tecnologia in termini di capacità di calcolo e di affidabilità infrastrutturale ed offrire soluzioni in cloud.

Visita
Logo Liberologico

Liberologico

Liberologico (www.liberologico.com), fondata nel 1999 da un gruppo di ricercatori della Scuola Normale Superiore di Pisa, è un’azienda di software engineering con un profilo high tech, in grado di fornire servizi e soluzioni al passo con i più recenti sviluppi ICT, combinando allo stesso tempo know-how d’avanguardia con gli attuali bisogni del mercato. Il suo marcato focus sull’innovazione deriva dai costanti investimenti in attività R&D e dalla cooperazione con importanti centri di ricerca nazionali e internazionali. Tutti i prodotti del portfolio aziendale sono il frutto di progetti di ricerca e innovazione tecnologica, prima prototipizzati, poi industrializzati e commercializzati. Inoltre i prodotti più promettenti e di maggior successo commerciale, se dimostrano di avere una notevole trazione mercato diventano imprese spin-off. Al momento Liberologico ha contribuito a creare due nuove società, Kiunsys e ClouDesire.

Visita
Logo Leonet

Project Srl

Project opera nel settore dei sistemi informativi dal 1981. Nel 1982 l’attività ha inizio sui sistemi di comunicazione; nel 1984 ha inizio l’attività sul document processing e workflow management. Esperienze sono state acquisite principalmente nei seguenti settori:

· Ricerca e sviluppo di sistemi di gestione documentale e workflow management.
· Sistemi di archiviazione e tecnologie ottiche.
· Software, consulenza in ambiente data base.
· Consulenza su sistemi di elaborazione dati e reti di comunicazione.
· Sistemi per telecomunicazioni e trasmissioni dati.

In base all'esperienza nel settore documentale, Project ha sviluppato, con il contributo di un numero sempre crescente di clienti, diverse e significative realizzazioni. L'impegno è di confermare quanto già sviluppato, con il conforto di nuove applicazioni di document processing, quale la piattaforma dei flussi documentali. Tutte le applicazioni Project sono focalizzate sulla gestione documentale nella quale la società opera ormai dal 1984. Questa specializzazione nasce dalle conoscenze acquisite negli USA con l’utilizzo del sistema FileNet (pioniere nella gestione dei documenti). Il know-how in Project è idoneo all’analisi, alla consulenza e allo sviluppo di sistemi informativi distribuiti, per vari ambienti software (Windows, Unix, Novell, Aix/Unix, Linux, Host MVS/DB-2, AS400). I progetti sono realizzati con piattaforme standard ad alta diffusione quale Microsoft Visual Basic, dotNet, Java, Perl, PHP…. Le conoscenze sono approfondite sui principali sistemi di data base quali Oracle, Sql Server, Informix, MySql, e su numerosi sistemi d’application server tra cui Tomcat, Jboss, IIS, Jakarta Struts ... Missione aziendale · Uso di prodotti e piattaforme aderenti agli standard d’image processing e comunicazione · Sviluppo di soluzioni integrate con: Tecnologia della gestione immagini Tecnologia di comunicazione Software specializzato · Prodotti e servizi a valore aggiunto per settori specializzati · Servizi di conversione immagini e porting tra ambienti non omogenei. Sono stati sviluppati sistemi di document, image processing e workflow management per ambienti complessi, con esigenze di affidabilità e security. Sono state messe a punto applicazioni di document e workflow management per enti ed aziende tra cui: Senato della Repubblica, Arma Generale dei Carabinieri, Stato Maggiore dell’Esercito, Inail, Alcatel Anversa. Enti pubblici tra cui Giunta della Regione Emilia Romagna, Toscana, Piemonte, Comune di Livorno, Provincia di Livorno, Fondiaria e Milano Assicurazioni, Assicurazioni Generali, Toscana Energia, Numerose Unità Sanitarie Locali ed enti Ospedalieri: AUOP PISA, USL 6 Livorno, USL 5 Pisa, USL Reggio Emilia - Modena – Parma - Piacenza, ASL Firenze, ASL Viareggio. Società Autostrade per l’Italia SpA, Gucci SpA, Menarini Industrie Farmaceutiche ASA Livorno, Banca CR Firenze, Banca Etruria, Banca Popolare Emilia Romagna.

Visita
Logo Data Pos S.r.l.

Data Pos S.r.l.

Data Pos, azienda fiorentina, si posiziona sul mercato dal 1991 con un’offerta orientata alle aziende ed alle Pubbliche Amministrazioni Locali che hanno l’esigenza di migliorare l’apporto delle tecnologie ai processi produttivi e gestionali. Data Pos si differenzia per le competenze in ambienti IT strategici per le Pubbliche Amministrazioni sui quali opera da più di 10 anni in partnership con i principali player del settore. Il nostro approccio è basato sull’analisi dei processi e sulla definizione di un progetto di massima per rispondere alle esigenze aziendali o della P.A., dal quale partiamo per l'identificazione o ideazione della miglior soluzione tecnologica da mettere in campo per raggiungere gli obiettivi definiti. La relazione con i cittadini per la P.A. e con i clienti per le aziende, non possono trascurare i nuovi canali di comunicazione per fornire indicazioni, raccogliere i sentimenti e le idee. L'innovazione passa, quindi, anche dal fornire gli strumenti ed il supporto ai nostri clienti affinché la presenza sul web sia proficua e profittevole. Collaboriamo con gli Enti di Ricerca e con molteplici aziende del territorio per progetti di innovazione grazie ai quali sono stati realizzati prodotti che stanno riscontrando interesse presso le PA locali e presso gli enti governativi.

Visita

Andrea Pugi

Referente scientifico del progetto Sunrise

Engineering

andrea.pugi@eng.it

Via della Torre degli Agli, 67, 50127 Firenze

Top